Grotte di Frasassi e Trenitalia si uniscono per la promozione di un turismo sempre più sostenibile

Siglato l’accordo: sconti a chi va a visitare le Grotte di Frasassi in treno

Visitare le Grotte di Frasassi raggiungendo con Trenitalia, in modo sostenibile, uno dei percorsi sotterranei più affascinanti e grandiosi al mondo ubicato nel cuore verde delle Marche.

Questo l’obiettivo del nuovo accordo siglato dal Consorzio Grotte di Frasassi e Trenitalia, la società del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane che si occupa quotidianamente del trasporto passeggeri sui treni, per la promozione integrata e sostenibile del territorio e che prevede uno speciale sconto di 3 euro sul biglietto d’ingresso alle Grotte di Frasassi, principale attrazione turistica della Regione, che conta ogni anno oltre 300mila visitatori.

Sono inoltre previsti sconti sul biglietto del treno ai gruppi di visitatori a partire da dieci persone. 

“Il Consorzio Grotte di Frasassi e il Comune di Genga da sempre sono in prima linea per la promozione di un turismo  sostenibile e rispettoso delle peculiarità naturali del nostro immenso patrimonio naturalistico –  ha dichiarato il  Vice Presidente del Consorzio Grotte di Frasassi Lorenzo Burzacca – L’accordo con Trenitalia favorisce a visitatori, turisti e scolaresche l’utilizzo del trasporto al sito carsico con i treni, la mobilità che ad oggi garantisce il maggiore rispetto per l’ambiente grazie alla bassa emissione di Co2 e alle sue peculiarità di utilizzo di energie rinnovabili.”

“Coloro che sceglieranno di lasciare a casa l’auto e raggiungere le grotte di Frasassi in treno, troveranno a pochi passi dalla stazione ferroviaria di Genga, la biglietteria delle Grotte, ed i visitatori giunti in treno, potranno acquistare il biglietto d’ingresso a tariffa scontata e raggiungere le Grotte con il servizio navetta gratuito. – Ha sottolineato  il Direttore del Trasporto Regionale Marche Fausto del RossoUn modo veramente Green, comodo e sicuro di viaggiare, con elevati livelli di confort garantiti anche dai nuovi  treni regionali in circolazione sui binari delle Marche. Il tutto significa viaggiare bene anche senza auto dimenticando lo stress da traffico e tenendo sempre  in grande considerazione il rispetto dell’ambiente.”

Un accordo importante che, oltre a favorire l’utilizzo del trasporto sostenibile dei treni a turisti e scolaresche, promuove anche l’immenso patrimonio naturalistico delle Grotte di Frasassi in tutta Italia.

Le Grotte di Frasassi  sono situate all’interno del Parco naturale regionale della Gola della Rossa e di Frasassi, certificato con la Carta Europea del Turismo sostenibile, la più grande

area protetta regionale,  un vero e proprio scrigno di biodiversità che conta  oltre 1.250 specie vegetali, almeno 105 specie accertate di uccelli nidificanti sulle 124 presenti in

Provincia di Ancona, 39 specie di mammiferi, 29 tra rettili e anfibi, per non parlare dell’entomofauna che annovera almeno 800 specie.

Con una piacevole passeggiata di 1 chilometro e mezzo tra le gigantesche stalattiti e stalagmiti delle Grotte di Frasassi è possibile viaggiare lungo i milioni di anni del passato e scoprire la storia dell’evoluzione della vita sul pianeta.

Cristina Tilio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...