La Fiorini Rugby Pesaro analizza la sconfitta con la Capitolina e pensa a Catania

«Al di là del risultato una bella partita. È bello confrontarsi con squadre più strutturate e fare una bella prestazione». Il capitano della Fiorini Rugby Pesaro, Carlo Villarosa, commenta così la trasferta romana che ha visto i kiwi giallorossi tornare a casa con una sconfitta per 43-18.

«È stata un’ottima prova. Non era facile contro la prima in classifica, anche a causa di alcuni infortuni dell’ultimo momento. In rosa avevamo 6 ragazzi dell’under19. Siamo scesi in campo con un gruppo molto giovane che però si è comportato bene. La squadra ha lottato per 80 minuti. Siamo tornati a Pesaro con l’amaro in bocca per un risultato che non rispecchia quanto fatto in campo. C’è stato qualche errore individuale di troppo. È mancato un po’ il punto d’incontro, ma la prestazione generale è stata molto buona. – Prosegue Villarosa – Alcuni episodi hanno girato la partita in modo sfavorevole a noi. Con più attenzione avremo potuto giocarcela fino alla fine o avere un distacco meno ampio, che avrebbe reso più giustizia al nostro gioco. Sono comunque contento della prestazione di tutta la squadra. Ci sono margini di miglioramento e di crescita. Loro sono più strutturati di noi, ma sul campo lo scarto non è stato così ampio, come fa pensare il risultato finale.»

Anche a Roma la Fiorini Rugby Pesaro ha schierato una squadra a trazione giovane, con tanti under19 in campo, che hanno mostrato belle qualità. «Era ora che arrivasse questa gioventù. – Commenta il capitano – Fa parte di un processo naturale. Dovranno maturare e far la loro esperienza ed è giusto che inizino ad avere spazio. Hanno un atteggiamento propositivo, le qualità giuste, devono solo crescere e fare esperienza in campionato. A fine partita ho fatto i complimenti a tutti quelli che sono entrati. Per la dedizione e per come si sono comportati in campo, non hanno demeritato. Mi fa ben sperare per il futuro. Molti dei ragazzi dell’under19 che stanno giocando con noi in questa stagione li ho allenati in under16. È un bell’orgoglio ritrovarmeli come compagni di squadra.»

Archiviata la partita con la Capitolina i kiwi giallorossi guardano già avanti, domenica alle 14.30 al Toti Patrignani arriva il Catania, prima di quattro partite casalinghe consecutive, e i padroni di casa non intendono sfigurare. I biglietti per assistere al match tra Fiorini Rugby Pesaro e Amatori Catania sono acquistabili al link http://www.liveticket.it/pesarorugby.

Per quanto riguarda il settore giovanile, vittoria a tavolino per l’under19 che ieri avrebbe dovuto esordire a Piombino nella seconda fase del campionato regionale.

La buona prestazione mostrata dalla formazione under17 contro il Valorugby Reggio Emilia, nel campionato interregionale Elite, non è bastata ai giovani giallorossi per conquistare la vittoria. Gli emiliani hanno avuto infatti la meglio per 36-28.

Buona la domenica dell’under15 che ha vinto 10-0 con Imola e 43-5 con Ferrara nel triangolare che si è svolto sul campo pesarese. Per le Formiche due prove di carattere e qualità che portano ai giovani giallorossi il risultato che aspettavano.

Fiorini Rugby Pesaro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...