Le “Note di Quartiere”, sabato, danno il via all’anno da Capoluogo della Cultura 2022/2023 del Q9

Perugini e organizzatori dell'evento

Da mattina a sera in programma il festival “Papageno” con laboratori gratuiti per bambini e ragazzi da 0 a 13 anni proposti

Sabato 1 ottobre, da mattino (ore 9) a sera, la Biblioteca L. Braille di Baia Flaminia accoglie la terza edizione di “Papageno”, per una giornata dedicata ad attività e laboratori gratuiti per bambini da 0 a 13 anni sulla musica e sulle tematiche legate all’inclusione sociale. Il festival di LiberaMusica, si sposta dunque dalla consueta sede degli Orti Giuli a quella simbolo della cultura del Q9 per dare il via a “Note di Quartiere” il progetto ideato da “Baia Flaminia-Soria-Tombaccia-Santa Maria delle Fabbrecce” e vincitore del bando Quartiere Capoluogo della Cultura edizione 2022/2023. A realizzarlo le associazioni LiberaMusica, Teatro Accademia, Fondazione Cetacea e Ginestra del San Bartolo che, per un intero anno, saranno presenti con attività musicali, artistiche, ambientali e di animazione comunitaria. Attività per le quali la Biblioteca Braille occuperà un posto centrale: sarà punto di snodo e di incontro per tutte le iniziative (insieme alle scuole e le altre realtà).

«Continuano le attività promosse dai Quartieri “Capoluoghi della cultura” – sottolinea Marco Perugini, presidente del Consiglio comunale – , il bando promosso dal Comune di Pesaro e inserito nella strategia di Pesaro 2024, che ha fatto della cultura diffusa l’elemento cardine su cui costruire “La natura della cultura” che ci ha consentito di ottenere il riconoscimento di Capitale italiana della cultura 2024. Un metodo – quello del coinvolgimento e della partecipazione corale di tutte le realtà del territorio – di cui siamo orgogliosi e che abbiamo ampliato abbracciando l’intera provincia».

«Diamo inizio alle danze di questo anno da Capoluogo della cultura – aggiunge Stefano Poderi, presidente del Q9 – un riconoscimento di cui sono orgoglioso e soddisfatto perché ottenuto dopo un confronto con progetti altrettanto belli e validi». Punto di riferimento dell’intero progetto “Note di Quartiere”, e della giornata del 1° ottobre, sarà la biblioteca Braille, «fiore occhiello sia della cultura dell’educare, sia dell’accessibilità, tematica su cui siamo al lavoro su diversi fronti» precisa Perugini nel ringraziare le diverse realtà che collaborano al progetto, «soggetti che da sempre riempiono la vivacità del Quartiere e uniti da strategia e obiettivi comuni».

Per partecipare ai laboratori gratuiti di Papageno, è necessaria la prenotazione alla biblioteca L. Braille 0721.387979 (lun-mar-gio dalle 8:30 alle 19:30; mer-ven dalle 8:30 alle 13:30). «Le iscrizioni, appena aperte, hanno subito ottenuto un ottimo riscontro: come sempre Pesaro risponde con partecipazione alle iniziative culturali – sottolinea Ninna Cabiddu, coordinatrice biblioteche di quartiere -. Siamo felici di poter iniziare questa avventura che, per un anno, unirà i tanti soggetti che di consueto lavorano insieme» precisa prima di aggiungere: «Per contribuire a “Note di quartiere”, la biblioteca ha pensato ad attività che potessero essere spalmate nel tempo e che fossero anche un investimento per Pesaro 2024. Così è nata l’idea di portare a Pesaro “Nati per essere una storia”, mostra sull’evoluzione del cervello del bambino sottoposto allo stimolo della lettura. Un’esposizione che è “pensata per essere in movimento” e che nel 2024 potrà viaggiare nei nostri territori. Ci sono poi tante iniziative calibrate in particolare sull’attenzione all’inclusione e alla disabilità, temi con cui, insieme a LiberaMusica ci confrontiamo da sempre e su cui la biblioteca è al lavoro: grazie agli interventi previsti dall’Amministrazione sarà ancor più accessibile e fra poco sarà riconoscibile anche dall’insegna in Braille».

Presenti alla giornata, con stand informativi su progetti avviati che riguardano la musica, l’infanzia e l’arte come strumento di integrazione e crescita sociale, anche la Fondazione Wanda di Ferdinando e Free Style for Gaza.

“Note di Quartiere” proseguirà poi con le iniziative che saranno presentate, mensilmente. A partire da lunedì 3 ottobre fino a venerdì 7 ogni giorno, quando ci saranno le lezioni di prova gratuita per tutti i bambini che vorranno provare ad avvicinarsi al mondo della musica promosse da LiberaMusica nella sede dell’assocazione (in via Santa Maria delle Fabrecce, 29, negli spazi del Giardino di Santa Maria). Coro, orchestra, archi, fiati e percussioni perché da sempre all’interno delle attività dell’associazione «è centrale il Fare musica insieme – afferma Chiara Galli, dell’associazione – e viene data la possibilità di partecipare a tutti i bambini che lo desiderano». Tra le esperienze proposte ai più piccoli anche quella di far parte di una “Orchestra per un giorno”, laboratorio che permette ai bambini di provare la bellezza del suonare in orchestra e che ci permette, sul lungo termine di focalizzarci sull’educazione musicale e nei prossimi mesi, di realizzare uno spettacolo musicale sul tema della tutela dell’ambiente».

Per maggiori info 3921660123, info@liberamusica.org

Comune di Pesaro

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...