Gabicce Gradara, domenica primo round in Coppa Italia: al Magi arriva il Valfoglia

Giuseppe Pierri è uno degli attaccanti del rinnovato pacchetto offensivo del Gabicce Gradara. Classe 1999, proviene dall’Asar Riccione dove ha giocato nella formazione Juniores e poi in Seconda, Prima e Promozione.

Pierri, quali sono le sue caratteristiche?

“Sono una seconda punta, ambidestro. Mi ritengo un generoso, cerco lo scambio con il compagno per andare al tiro prevalentemente di destro, oppure l’uno contro uno per sfruttare la mia velocità e il dribbling e cercare la conclusione o l’assist per il compagno. Mi piace giocare per la squadra e non mi tiro indietro se c’è da difendere correndo in lungo e in largo. Insomma, sono uno che do il massimo. Sempre”.

In che cosa deve migliorare?

“Nel gioco aereo me la cavo se devo fare una sponda, ma nel colpo di testa in zona gol posso fare meglio. La scorsa stagione ho segnato quattro reti, devo fare meglio pur non essendo un bomber: è un mio obiettivo. Spero di guadagnarmi la fiducia del mister e ritagliarmi uno spazio”.

La concorrenza è forte in attacco.

“Non mi spaventa, credo sia stimolante per tutti: per chi gioca titolare e per chi deve guadagnarsi il posto. E’ una condizione nuova per me che accetto di buon grado e che fa parte del percorso di crescita di un calciatore”.

Perché il Gabicce Gradara?

“Ho avuto richieste da squadre di Promozione di Romagna e Marche e dal campionato sammarinese, ma il progetto di respiro triennale che mi ha illustrato il ds Filippo Cipriani mi ha intrigato subito e ho colto al volo questa opportunità. C’è la possibilità di crescere come squadra e puntare in alto. E poi la scelta del mister e di alcuni giocatori, che ho apprezzato come avversari per mentalità e qualità del gioco, sono stati decisivi. E qui ho trovato due amici come Innocentini e Montebelli. Insomma, ci sono le condizioni per fare bene”.

Il suo obiettivo?

“Non mi pongo limiti anche se il calcio non potrà mai essere la mia professione; cerco di migliorare sempre, di essere utile con i miei gol alla squadra e di vincere il più possibile”.

Ora il Valfoglia in Coppa Italia.

“In queste tre settimane abbiamo lavorato forte con il preparatore atletico, stiamo crescendo e trovando l’amalgama. La squadra è competitiva, fisicamente ben strutturata e con qualità tecniche e vedo in tutti l’atteggiamento giusto. Io penso positivo”.
Si gioca domenica allo stadio Magi alle ore 15,30. Ritorno mercoledì 21 settembre.

A.S.D. Gabicce Gradara

Nella foto: il presidente Gianluca Marsili con Giuseppe Pierri

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...