Gabicce Gradara, a Cantiano si cerca il successo per fare un altro passo verso i playoff

Il Gabicce Gradara battendo allo stadio Magi il Loreto 2-1 è ritornato alla vittoria dopo il brusco stop sul campo della Vigor Castelfidardo che aveva interrotto la serie positiva di undici risultati utili. Un hurrà che ha riportato la squadra di Mirco Papini (48) al quinto posto in classifica con due lunghezze di vantaggio sulla Fermignanese (46) mentre il Valfoglia – quarto – è sopra di una sola lunghezza (49). Ora il calendario strizza l’occhio al Gabicce Gradara: nel prossimo turno, infatti, affronterà in trasferta (si gioca sabato) il già da tempo retrocesso Cantiano mentre si affrontano Fermignanese e Valfoglia e l’inseguitore Barbara è sul campo della leader Osimana.

Mirco Papini, è un turno da sfruttare al meglio per la sua squadra…

“La partita di domenica sul nostro campo contro il Loreto è l’esempio di come non esistono partite facili quando devi vincere a tutti i costi. La pesante sconfitta di Castelfidardo ha lasciato qualche segno e il nostro compito si è complicato: abbiamo commesso errori che di solito non facciamo. La rete del pareggio del Loreto arrivata a stretto giro da quella del vantaggio, ha offuscato le nostre certezze. Il gol del 2-1 in avvio di ripresa ad opera di Passeri ci ha rimesso la partita in mano: è subentrata un po’ di tensione e di paura che ci ha tolto lucidità anche se ad onore del vero avremmo potuto arrotondare il risultato. La cosa positiva è che chi è entrato in campo si è fatto trovare pronto e questo è un bel segnale per l’impegnativo rush finale”.

A Cantiano avete solo un risultato.

“E’ vero, ancora una volta dobbiamo solo vincere. Starà a noi mettere la partita da subito sul giusto binario: non sarà di certo una passeggiata perché la squadra di casa ha sempre lottato con orgoglio, ha battuto il Villa San Martino e ha costretto al pareggio il Montecchio. Cercherà in tutti i modi di togliersi una soddisfazione mettendo alle corde una squadra di alta classifica”.

Avete fatto un passo in avanti deciso: ora avete due punti di vantaggio sulla sesta e siete ad una sola lunghezza dalla quarta e guarda caso le due avversarie in questione – Fermignanese e Valfoglia – si affrontano tra loro.

“Guardiamo prima di tutto in casa nostra, come ho sempre detto il cammino del Gabicce Gradara dipende prima di tutto da noi stessi: pensiamo a vincere e poi guarderemo la classifica. Dobbiamo consolidarci in questa posizione e ora arriva la parte più complicata del calendario. Anche noi siamo attesi da match contro tre big: al prossimo turno i Portuali in casa, e dopo la trasferta di Osimo, la Fermignanese sempre al Magi. Sarebbe importante presentarci a queste sfide con un margine di vantaggio tale da avere a disposizione due risultati su tre. Ma adesso pensiamo a mettere fieno nella nostra cascina”.

Riguardo alla rosa, Maggioli è ancora indisponibile. Da verificare le condizioni di Di Addario colpito duro nell’ultima partita.

A.S.D. Gabicce Gradara

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...