Venerdì 28 gennaio a Pesaro, Città Creativa UNESCO per la Musica, inaugurazione di Playlist Pesaro

Venerdì 28 gennaio a Pesaro, Città Creativa UNESCO per la Musica, inaugurazione di Playlist Pesaro, rassegna di undici appuntamenti da gennaio a maggio 2022 realizzata su iniziativa del Comune di Pesaro e dell’AMAT, in collaborazione con Regione Marche e MiC e realizzata con il contributo di BPER Banca.

Leonardo Panni, in arte Marter, musicista pesarese ultimo di una lunga generazione, è atteso alla Chiesa dell’Annunziata in collaborazione con Black Marmalade Records.

Contemporaneamente ai suoi studi in Fisarmonica Classica presso il Conservatorio G. Rossini di Pesaro, Marter si dedica con curiosità sempre crescente a produzioni ambient, hip-hop, lo-fi, indie, fino alla composizione di sigle radiofoniche, colonne sonore per cortometraggi e documentari.

Si appassiona fin da subito alla composizione minimalista e alle tecniche di registrazione sonora, dal field recording ai nastri magnetici. Interessato anche alla riscoperta dei mezzi di riproduzione sonora dell’avanguardia della musica elettronica, ricerca costantemente i macchinari originali dell’epoca per poter poi riprodurre fedelmente le sonorità e gli effetti tipici di suo interesse. Riesce così a utilizzare tecniche d’esecuzione peculiari di quel periodo, ricercandone il difetto sonoro e le caratteristiche sonorità. Favorendo sempre una scrupolosa e quasi ossessiva ricerca timbrica, riesce ad associare ed amalgamare le classiche acustiche dell’ultimo secolo con quelle delle contemporanee strumentazioni elettroniche, creando così armoniosi ma complessi paesaggi sonori.

Eight Environments raccoglie otto ambienti tradotti in forma musicale. Ogni ambiente può rappresentare un pensiero, una storia, o un quesito differente. Timbriche sovrapposte e ricerca del difetto acustico fanno da collante tra questi paesaggi sonori. La spasmodica ricerca di combinazioni ed assimilazioni timbriche, unite a idee, pensieri e soggetti diversi, riesce a coinvolgere in maniera totale l’ascoltatore che si trova cullato in un viaggio sinuoso e carezzevole. La stesura di questo lavoro rappresenta per l’autore un nuovo percorso assolutamente personale, singolare e di libera espressione musicale. Il lavoro è stato registrato parzialmente all’aria aperta direttamente su nastro magnetico utilizzando un registratore a bobine d’epoca. La strumentazione utilizzata rappresenta anch’essa una volontà di sperimentare e far convivere strumenti desueti, come l’organo elettrico o antichi strumenti a percussione, con attrezzature assolutamente contemporanee, quali odierni e vari sintetizzatori, pianoforte ed effetti ricercati. Ciò rende l’intero album ricco di sonorità complesse e spesso dimenticate, catapultando l’ascoltatore in una coinvolgente e trascinante dimensione.

Prevendita biglietti (8 euro, ridotto 5) presso biglietteria del Teatro Sperimentale 0721 387548, Tipico Tips 0721 34121 e circuito vivaticket, anche on line. Inizio concerto ore 21.

Barbara Mancia

ufficio stampa

AMAT

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...