Tra classici e struttura del testo, si è concluso il secondo fine settimana del corso di scrittura di Scuola PassaggiUltimo weekend di lezioni sabato 18 e domenica 19 dicembre nelle sale della Memo

Si è concluso il secondo fine settimana del corso “Scrivere un libro” promosso da Scuola Passaggi, la scuola di scrittura istituita da Passaggi Festival ed ospitato nella sala ipogea della Mediateca Montanari Memo di Fano.
Due giorni di approfondimento su struttura del testo, dialoghi, personaggi e ambientazioni con i docenti Lorenzo Pavolini, supervisore delle attività della scuola, Graziano Graziani e Massimiliano Virgilio: “Abbiamo esplorato le coincidenze tra tecniche della fiction e della non-fiction –spiega Pavolini- e ci siamo esercitati sull’uso della carta speciale, il jolly della similitudine, nella descrizione di un incontro”.
Un percorso che, tra teoria e pratica della letteratura, si è sempre avvalso dell’intermediazioni dei classici: “Insegnare la scrittura non è facile, lo è ancor di meno impararla –aggiunge Massimiliano Virgilio- per fortuna esistono le grandi scrittrici e i grandi scrittori che con la loro abilità ci vengono in soccorso come medium. Da Zadie Smith a Bernard Malamud, da Jesmyn Ward a J.D. Salinger, in due giorni abbiamo riflettuto su alcune questioni teoriche fondamentali per scrivere un libro e realizzato un piccolo laboratorio sull’arte del dialogo”.
Non soltanto contenuti, le lezioni di Scuola Passaggi hanno posto l’attenzione anche su come strutturare il libro: “In uno scritto che introduceva l’edizione economica delle Città Invisibili –aggiunge Graziano Graziani- Calvino racconta come è nato uno dei suoi libri più iconici. L’autore era solito tenere delle cartelline dove radunava frammenti di testo, brevi racconti, appunti, intuizioni, per tipologia. Quando una cartellina era sufficientemente piena, allora era il caso di metterci mano. Siamo partiti da qui per parlare di libri di frammenti, di montaggio, di letteratura di catalogo e di tutti quei libri che trovano nella loro cornice una potenza espressiva pari a quella delle storie che contengono”.
Il corso “Scrivere un libro” si concluderà con l’ultimo fine settimana di lezioni sabato 18 e domenica 19 dicembre. In cattedra autori ed editor noti a livello nazionale: oltre a Lorenzo Pavolini, saranno a Fano Beatrice Minzioni, responsabile della Comunicazione della casa editrice Solferino, e Giorgio Van Straten, scrittore pluripremiato e già direttore dell’istituto Italiano di Cultura a New York. Per informazioni www.scuolapassaggi.it oppure Whatsapp 392 4997077.

Ufficio Stampa Passaggi Festival e Scuola Passaggi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...