Ricci e Della Dora lanciano il “Bonus Palestre”: «Fino a 3mila euro, per aiutare una delle categorie più colpite e riaprire in sicurezza»

 Un contributo per il sostegno e rilancio dell’attività sportiva. È il “Bonus Palestra”, «un aiuto concreto che il Comune di Pesaro mette in campo – spiegano il sindaco Matteo Ricci e l’assessore con delega allo Sport Della Dora -, pensato per una delle realtà più colpite dall’emergenza sanitaria da Covid-19. Quotidianamente sentiamo la sofferenza delle imprese, ma ci sono certe categorie che in termini di ristori e chiusure stanno soffrendo più di altre, tra queste le palestre». Il bando è infatti rivolto a soggetti privati titolari o gestori di palestre, corsi/fitness, personal trainer, scuole di danza, con sede operativa a Pesaro.  Coloro che faranno domanda potranno ricevere fino ad un massimo di 3mila euro. Le tipologie di contributo previste sono due:   – a fondo perduto: fino a 1.500 euro, per singolo richiedente e sarà parametrato sulla base del numero di domande pervenute e sulla superficie della palestra. Nel modulo da inviare sarà richiesto di indicare se la struttura è inferiore a 200 mq o superiore a 201 mq.  –  rendicontazione: fino a 1.500 euro, per singolo richiedente e sarà parametrato sulla base del numero di domande pervenute e sulle spese sostenute/da sostenere la sanificazione, DPI e quant’altro necessario per far fronte all’emergenza sanitaria da Covid-19. Nel modulo da inviare sarà richiesto l’importo delle spese effettuate e quelle in previsione (in questo caso, si impegna, entro il termine di 5 mesi decorrenti dalla data di comunicazione di conferimento del contributo, a trasmettere all’Amministrazione scrivente a mezzo pec all’indirizzo comune.pesaro@emarche.it tutta la documentazione atta dimostrare l’importo delle spese sostenute).  «Un messaggio importante rivolto ad un settore che è fondamentale per la qualità della vita dei cittadini – sottolinea Ricci -. Non potersi muovere e fare attività è stato un problema, coloro che lavorano in questo ambito sono coloro che hanno maggiormente subito le restrizioni della pandemia».   «Abbiamo previsto dei contributi per dare sostegno e rilanciare quelle attività, come palestre, personal trainer centri yoga, scuole danze etc, che hanno avuto la forza di reggere l’onda d’urto della pandemia fino a questo momento. Sono un aiuto a dimostrazione che vi siamo vicini, anche con i fatti» ha concluso Mila Della Dora.   Il bando sarà caricato nell’Albo Pretorio del sito Comune di Pesaro mercoledì 21 aprile 2021, le domande dovranno essere presentate entro le 12 del 28 aprile 2021, inviando una mail a comune.pesaro@emarche.it. Insieme al modello, sarà necessario allegare una copia del documento di identità/riconoscimento, in corso di validità, del legale rappresentante, eventuale DICHIARAZIONE ESENZIONE DURC (Documento Unico di Regolarità), comunicazione di attivazione cc dedicato, copia del numero di cc bancario. I richiedenti dovranno anche indicare il codice Ateco con il quale è registrato presso la Camera di Commercio.  

Comune di Pesaro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...